Nel lontano 2006 feci un colloquio a Firenze per l’azienda Nuovo Pignone. Fresco di Master post Laurea in Gestione dei processi formativi aziendali, mi trovai in una situazione imbarazzante: affrontare il colloquio per Risorse Umane con il Manager dell’azienda, ovviamente americano.

Corso Completo d’inglese a 6 euro

Grazie al vostro sostegno (abbiamo superato i 1.500 studenti) e ai vostri feedback positivi, possiamo rendere accessibile lo studio dell’inglese a tutti! A you ready? ❤️️

www.corso.yuppiday.com

Il risultato? Meglio non pensarci! Parlavo un Inglese orrendo, frutto degli scarsi insegnamenti ricevuti dalla scuola, impreparata a mio parere a trasmettere le lingue. Decisi di partire alla volta di Londra per imparare la lingua una volta per tutte, quindi preparai il mio modesto trolley da viaggio, senza conoscere nulla del posto, senza riferimenti o amici pronti ad accogliermi.

Quando arrivai all’aeroporto di Stansted, fui colto dalla paura di un mondo che avevo visto solo in foto e video. All’inizio fu durissima, in scomode stanze a prezzi esorbitanti e lavori come dishwasher e kitchen porter tra South Kensington e Canary Wharf.

Pensavo di non farcela, frequentai tutte le scuole di Londra per trovare quella più adatta a me come metodologia. Mi fermai alla Callan School che mi diede lo spunto per sviluppare pian piano una mia metodologia. Dopo un anno di braccio di ferro tra italiano e inglese, capii che l’unico modo per imparare la lingua anglosassone era diventare come loro, pensare come loro. Il problema di tutti gli italiani è proprio quello di costruire le frasi in italiano per poi tradurle mentalmente in inglese.

Impossibile in questo modo acquisire padronanza di una seconda lingua, parlare fluentemente e capire quando gli altri parlano. Pensare in inglese, capì il dishwasher! Tornai in Italia dopo un anno stupendo, tra tante difficoltà, ma con la consapevolezza di aver ampliato la mia mente e i confini del mondo. Ed eccomi qui!

Ho utilizzato tutti i miei studi e le mie conoscenze, addentrandomi nello studio della mente umana, tra PNL, comunicazione non verbale e canali sensoriali. Ho capito che la lingua Inglese è personale, non è un libro da studiare o una canzone da ascoltare, bensì una parte di noi.

Ognuno deve costruire la propria parte interiore inglese, con i suoi intercalari, i suoi difetti di pronuncia e i modi di costruire. Ma veniamo al metodo per imparare: come poter pensare e parlare inglese velocemente. Prima di cominciare a studiare la grammatica a oltranza, bisogna conoscere i propri canali sensoriali.

In un video che ho realizzato e trovate nell’articolo, spiego il sistema sensoriale fondato sul VAK (visual, auditory, kinesthetic) i 3 canali che ognuno di noi sfrutta per apprendere ed elaborare informazioni.

Per lo più noi italiani amiamo le immagini, dunque utilizziamo maggiormente il canale visivo per acquisire informazioni: disegni, immagini, grafici, paesaggi sono più attraenti di una riunione o un convegno di sole parole.

Veniamo dunque a 3 consigli davvero importanti nell’apprendimento di una lingua:

  1. Capire i nostri canali di apprendimento e sfruttarli;
  2. Pensare direttamente nella lingua che vogliamo imparare;
  3. Costruire frasi semplici con la grammatica essenziale.

Per capire il proprio stile di apprendimento, nel video troverete spiegazioni ed esempi utili. Per quanto riguarda il pensare direttamente in lingua, bisogna conoscere i tempi principali usati per la costruzione di frasi basiche che ci abituino alla velocità.

Dobbiamo essere veloci, anche commettendo errori, solo in questo modo non daremo al cervello il tempo di pensare in italiano. Dunque costruire frasi con sostantivo predicato e complemento con i 4 tempi inglesi: simple present; simple past; present perfect e present continuous.

Per quanto riguarda la grammatica essenziale consiglio ai miei studenti di imparare 30 verbi, le W inglesi per le domande, le preposizioni, i 4 tempi verbali e gli oggetti che abbiamo davanti negli ambienti che frequentiamo solitamente. Di solito nelle mie lezioni si inizia proprio dalla classe a fare frasi semplici, ma come vi ho detto pronunciate velocemente.

Sono una persona molto creativa e nel mio canale youtube INGLESE DA 0 A 10 , oltre a lezioni di grammatica ci sono tanti esperimenti tra cartoni animati, consigli, serie TV utili e tanto altro.

Costruisci il tuo personale inglese!