Siete mai stati in Australia?
Vi piacerebbe andare?
Sapete che visto richiedere per lavorare nella terra dei canguri?

Let’s get started

Well, prima di tutto vorrete sapere come si vive in Australia, right? Onestamente non saprei rispondere con una sola parola o frase.

In linea generale posso dirvi che l’esperienza è stata più che positiva. Ci sono stati tanti alti e tanti bassi… non posso mentire ragazzi, devo essere realista.

A posteriori vi dico che tante cose non le rifarei ma, se sto scrivendo questo articolo per voi, significa che non posso tornare indietro ed al massimo posso aiutarvi a non fare gli stessi errori che ho fatto io.

Qual è stato il primo errore grave?

Avere una conoscenza scolastica (base) dell’inglese è stato un errore molto grave, all’inizio vi procurerà tanta frustrazione… oh my God!

Meglio fare tanto tanto “listening” prima di partire, il processo di apprendimento sarà molto più veloce quando sarete sul posto. Non vi preoccupate per lo “speaking”, che vi piaccia oppure no o che siate timidi oppure no, sarete costretti a parlare.

Corso di inglese gratis

Qual è stato il secondo grave problema?

Non aver mai fatto lavori “semplici” (barista, cameriere, lavapiatti) che mi avrebbero permesso di trovare un lavoro facilmente!

You know guys, da buon classe ‘86 ho pensato solo a studiare senza fare delle esperienze di lavoro e, col senno di poi, vi assicuro che è stato uno svantaggio (prima di andare in Australia mi ero laureato in biotecnologie e mi stavo specializzando in nutrizione).

Let me be honest with you ladies and gentlemen

All’inizio bisogna sopravvivere e quindi qualche lavoro monotono vi tocca farlo… non siate choosy!

Quindi ricapitolando, se decidete di andare in Australia, prendete in considerazione questi 2 problemi e non partite troppo all’avventura.

Posticipare il viaggio di 6 mesi non sarà la fine del Mondo… spenderete anche molto meno se comprerete molto in anticipo il biglietto aereo e dell’alloggio.

Cosa ho dovuto fare lì?

Avevo poco più di 26 anni quando sono partito. Ho dovuto scaricare il Work holiday visa (WHV) dal sito del Governo australiano per poter entrare in Australia e per lavorare e viverci un anno.

Ho vissuto i primi 2 mesi a Melbourne assieme a mio cugino (ancora ricordo perfettamente la casa a “St Kilda). Non riuscivo a trovare lavoro e sono riuscito a fare un paio di work trial ma senza successo.

Vivere-in-Australia-2

Eccomi con due cuccioli di Wallaby

Passati un paio di mesi ho deciso (più per disperazione che per scelta voluta) di cominciare a fare “wwoofing” (sarebbero lavori in “farm”, bar o ostello dove loro in cambio ti danno vitto, alloggio… ed ovviamente tanto inglese).

Le prime esperienze non sono andate molto bene e ci sono stato molto poco. Ho cercato e cercato (ho comprato il libro dove c’erano i numeri delle “farm” che potevo contattare per fare wwoofing) ed alla fine ne ho trovata una dove sono stato circa un mese.

I proprietari della “farm” sono stati molto gentili (ancora ricordo i loro nomi… Victoria e Jill).
Lui era francese ma viveva in Australia da una vita. Lei era australiana ma aveva vissuto anche in Francia. Sono stato circa un mese e mi hanno aiutato molto. Facevo ancora molta fatica a comunicare ma è stata un’esperienza che ricorderò per sempre (ero a circa un’ora da Canberra).

Il resto lo racconterò nel prossimo articolo blog… vi aspetto!