Nel mio ultimo articolo parlavo di Inglese per viaggiare. Anche oggi vi voglio parlare di com’è importante scegliere delle attività che ti piacciono da fare nella lingua che stai imparando. Che senso ha metterti a studiare in dettaglio le parti del corpo se non sei interessato ne all’anatomia umana, ne sei medico o fisioterapista, ne hai intenzione di diventare un bodybuilder? Ecco, con questo banale esempio voglio farti riflettere sulla domanda: Che attività voglio essere in grado di svolgere nella lingua straniera?

Corso Completo d’inglese a 6 euro

Grazie al vostro sostegno (abbiamo superato i 1.500 studenti) e ai vostri feedback positivi, possiamo rendere accessibile lo studio dell’inglese a tutti! A you ready? ❤️️

www.corso.yuppiday.com

Ci saranno persone la cui risposta sarà semplicemente: Voglio riuscire a comunicare mentre sono in viaggio. Ok, allora immaginati che situazioni concrete ti potrebbero capitare e dialoga con te stesso, cerca materiale su quella specifica attività, leggi, guarda video, trova delle persone con cui potresti praticare quelle specifiche situazioni. Ci sono tantissime cose che puoi fare in viaggio: da trovare una stanza, chiedere dove si trova la più bella spiaggia a spiegare il perché del tuo viaggio a dei altri viaggiatori. Esiste il mito che puoi solo imparare bene una lingua se ti trovi in un paese dove si parla la lingua e sei immerso nella cultura. È vero, è utile essere immerso nella cultura, ma ci sono alternative anche restando nel tuo paese: trovare dei “tandem partner” per fare uno scambio linguistico sia di persona che online, guardare video, documentari o ascoltare programmi radio, ecc. Esponiti al massimo alla lingua che stai imparando e falla tua, applicala alle attività che a te piacciono.

Andiamo ad esplorare un esempio pratico. Se sei una persona che si sta confrontando con se stessa e ti stai approcciando a delle attività come lo yoga, la meditazione o il mindfulness, puoi iniziare a dedicarti a queste discipline nella lingua che stai imparando. Ti sembra troppo difficile? Probabilmente queste attività sono più adatte a un livello A2 in su, ma non è detto, dipende del tuo approccio. Se parti da un livello base, ti consiglierei di guardare diverse volte lo stesso video (con sottotitoli nella tua lingua, con sottotitoli nella lingua straniera e senza sottotitoli) o di cercare nel vocabolario le parole che appaiono diverse volte nello stesso testo. Non c’è bisogno di cercare ogni singola parola che non capisci, ma di individuare delle parole ricorrenti che faranno parte del lessico specifico relativo a “crescita personale“. Ti consiglio di scrivertele e ogni volta che queste parole appaiano nei articoli che leggerai o nei video che guarderai, possibilmente con il contesto in cui le hai lette o ascoltate. Ti assicuro che ti ricorderai il loro significato e come usarli quasi automaticamente.

Qui trovi delle parole ricorrenti in inglese relative al lessico specifico “crescita personale”:

thoughts: pensieri – Control your thoughts!

abundance: abbondanza – You deserve abundance!

powerful: potente – Meditation is a powerful tool.

goal: obiettivo / meta – The goal is to get to know yourself better.

habit: abitudine – Change your negative habits.

realize: rendersi conto/ comprendere – realize your fears, blocks and limiting beliefs.

breath in / breath out: inspirare / espirare: Close your eyes and then breath in and breath out calmly.

receive: ricevere – I give that which I want to receive.

focus: centrarsi – Let’s focus on today’s centering thoughts.

flourish: prosperare /realizzarsi – Our bodies flourish through constant exchange with the universe.

Come vedi, questi sono solo alcuni esempi di vocaboli che io ho scelto per la mia categoria “crescita personale”. In questo modo vedi in modo pratico i consigli che ti ho dato prima. Ovviamente, per ognuno questa lista sarà diversa, perché la nostra attenzione probabilmente non andrà alle stesse parole. Per rimanere sulla tematica della crescita personale, vi lascio una citazione di Osho a riguardo: “Nobody is superior, nobody is inferior, but nobody is equal either. People are simply unique, incomparable”: “Nessuno è superiore, nessuno è inferiore, e nessuno è uguale. Le persone sono semplicemente uniche, incomparabili”.

Nella mia pagina Facebook Tiny Apple’s Teaching Tips and Trips troverai altri consigli e articoli utili per imparare le lingue e dei video in cui mi dedico alle attività che mi piacciono nelle diverse lingue che parlo.

E per chiudere, vi lascio una citazione sulla tematica che abbiamo tratato oggi:

“Your goal is not to battle with the mind, but to witness the mind.” Swami Muktananda

“La tua meta non è lottare contro la mente, ma essere testimone della mente” –  Swami Muktananda